Prendere decisioni durante un'azione

Durante un'azione diretta nonviolenta è spesso necessario prendere decisioni rapidamente e sotto pressione. E' quindi importante avere un processo decisionale chiaro e condiviso.

Il processo utilizzato da XR e da Ende Gelände si basa sul sistema del Consiglio dei Gruppi di Affinità (GdA). Il Consiglio dei GdA è lo spazio di incontro tra lx referenti o lx coordinatrici/ori dei GdA che partecipano ad un'azione o campagna.

Normalmente la necessità di prendere una decisione durante un'azione emerge quando il contesto in cui si agisce cambia rispetto alle previsioni o quando vengono rivelate nuove informazioni (es. "le forze dell'ordine ci comunicano che presto interverranno a sciogliere il blocco stradale").

Come prima cosa è quindi importante assicurarsi che le informazioni chiave siano diffuse in maniera chiara e concisa a tutti i gruppi presenti. Il modo più efficace è utilizzare un megafono (ma attenzione alla legge! prendere parola durante una manifestazione non autorizzata comporta rischi legali maggiori) o il cosiddetto MIC-CHECK: la persona che detiene le informazioni da diffondere chiede il silenzio facendo il relativo gesto (mano sulla bocca, altro braccio alzato in aria); poi dice ad alta voce 'RIPETETE DOPO DI ME' e a quel punto dice brevemente e ad alta voce le informazioni chiave, facendo numerose pause per permettere ai presenti di ripetere le parole di chi parla. 

Ad esempio, nel caso in cui lx ribelli stiano compiendo un'azione di blocco e le forze dell'ordine comunichino a coloro che ricoprono il ruolo di Contatto con le FFOO che presto interverranno, l'informazione si diffonderà nel seguente modo:

  • persona addetta alla comunicazione: "Ripetete dopo di me!"
  • ribelli che sentono le parole: "Ripetete dopo di me!"
  • altri ribelli che sentono le parole del primo gruppo: "Ripetete dopo di me!"
  • persona: "le forze dell'ordine ci comunicano" 
  • ribelli: "le forze dell'ordine ci comunicano" 
  • persona: "che tra poco interverranno"
  • ribelli: "che tra poco interverranno"

... e così via. È importante concludere il messaggio con una domanda e il tempo che i GdA hanno a disposizione per discutere internamente la questione emersa. 

Una volta che i Gruppi di Affinità sono a conoscenza delle informazioni, essi si riuniscono, discutono a loro interno e prendono una decisione (l'assenso è il processo decisionale più efficace).

Concluso il tempo a disposizione dei GdA, essi mandano il proprio referente al Consiglio che prenderà la decisione con il metodo dell'assenso e con una o due persone che facilitano l'incontro. Vengono fatti tre giri - chiarimenti, reazioni, obiezioni - che, in base al tempo a disposizione, possono essere abbreviati.

Nel Consiglio si tratta principalmente di capire quali sono le intenzioni dei membri dei GdA e di esplicitare preoccupazioni importanti rispetto al possibile comportamento di altri GdA. E' fondamentale che il Consiglio possa discutere senza essere interrotto dall'arrivo di continue nuove notizie e ha quindi senso avere delle persone che facciano da filtro, raccolgano le nuove informazioni e le portino al Consiglio quando strettamente necessario. E' anche di grande importanza che siano definiti prima delle azioni due/tre ribelli competenti che faciliteranno gli incontri del Consiglio dei GdA, in modo che possano condurre la discussione in maniera neutra ed efficace.


Versione #2
Creato Wed, Mar 10, 2021 12:03 PM da Escalation
Aggiornato Wed, Mar 10, 2021 7:14 PM da Escalation